Proteggiamo le persone, non i confini. Manifestazione di Sabato 17 Dicembre 2016

Sabato Roma era in piazza per l’accoglienza. Le migliori energie solidali unite dallo slogan:

manifesto-baobab

Proteggiamo le persone,
non i confini

Una manifestazione, allegra, combattiva, propositiva che ha visto fianco a fianco migranti, volontari, associazioni, i cittadini di Roma e del Mondo che vogliono dare una risposta strutturale al flusso migrante di donne ed uomini in cerca di speranza ed i fuga dalla fame e dalla guerra.

La manifestazione prende le mosse dall’esperienza del Baobab che, dal giugno 2015, ha aiutato e dato accoglienza informale a 60.000 i migranti, richiedenti asilo o relocation, e transitanti.

Uno sforzo generoso di umanità realizzato con le sole donazioni della CITTADINANZA SOLIDALE, come scrive Baobab Experience, e che permesso di offrire:

tre pasti al giorno ed un luogo dove dormire che fosse, per quanto precario, meno pericoloso della solitudine dell’abbandono, ma anche assistenza legale e medica, visite culturali, attività sportive e, soprattutto, UMANITÀ; attraverso un’accoglienza basata sulla conoscenza reciproca, sul mutuo riconoscimento tra volontario e migrante di essere pari. Baobab Experience ha garantito e garantisce ogni giorno un’accoglienza diversa dalle storie di non conoscenza dei propri diritti, di malattie e infortuni non curati, che affollano le storie dell’accoglienza nella nostra città.

Le istituzioni invece si sono dimostrate sorde a quella che, ben lungi dall’essere un’emergenza, è una caratteristica tristemente strutturale di un mondo in cui la diseguaglianza, e la guerra, stanno tracciando solchi sempre più profondi.

Le giunte capitoline, non ultima l’attuale giunta Raggi, hanno affrontato la situazione come una mera questione di ordine pubblico e di “decoro urbano”.   Assecondando e promuovendo la “guerra tra poveri” si sono mosse solo per gettare nell’invisibilità le donne, gli uomini ed i bambini, arrivati o transitanti da Roma.

Qualcosa da nascondere sotto il tappeto, imbarazzanti “frigoriferi” da rimuovere.

Da settembre ad oggi ci sono stati ben 9 sgomberi ed ogni volta i volontari hanno provato ad allestire dei campi informali, in luoghi sempre diversi intorno alla Stazione Tiburtina, ed ogni volta si è dovuti ripartire da zero.

Vestiti e tende donati dalla cittadinanza distrutti nei furgoni dell’AMA ma sopratutto si è dovuta ricostruire la comunità migranti / volontari  dispersa e terrorizzata dalla disumanità degli sgomberi senza alternative.

Noi, come Circolo PRC, alla manifestazione c’eravamo, e ci associamo alle richieste formulate all’amministrazione capitolina:

  • Un Centro di Primissima Accoglienza per i migranti;
  • Un tavolo permanente di confronto con le diverse realtà che si occupano di accoglienza nella Capitale, al fine di sviluppare un sistema che sia in grado di garantire e promuovere i diritti fondamentali dei migranti.
  • Il monitoraggio delle attività dell’ufficio immigrazione della questura, affinché non si verifichino più le violazioni sul diritto alla richiesta di asilo

Ricordi dalla manifestazione blocchi-precari-metropolitani circolo-che-guevara fassina-2 i-grandi-sognatori il-diritto-di-sognare lampedusa ls-solidariet-allegra marica medici-senza-frontiere-2 nuove-resistenze roma-multietnica titubanda

Soggetti PROMOTORI:
– Baobab Experience
– Action Diritti in Movimento
– Arci Roma Immigrazione
– Associazione culturale “Laura Lombardo Radice” 
– Cgil di Roma e del Lazio 
– Roma SocialPride
– CSOA La Strada
– Studenti Indipendenti – LINK 
– Miseria Ladra – Gruppo Abele/Libera
– Slotmob
– Economia e felicità

Soggetti ADERENTI : 
– Amnesty International – Italia
– Medici Senza Frontiere
– LasciateCIEntrare
– Associazione Antigone
– Coalizione Italiana Libertà e Diritti civili (Cild)
– il manifesto
– Atletico Diritti
– A Buon Diritto
– Casetta Rossa Spa
– @Jugend Retter – Roma 
– Liberi Nantes
– Intersos
– Radicali Roma
– MEDU – Medici per i Diritti Umani
– Studenti Indipendenti facoltà medicina psicologia farmacia Sapienza
– Medici Contro laTortura 
– Federazione romana del PRC 
– L’Altra Europa con Tsipras – Roma
– Associazione Che Guevara
– Blocchi Precari Metropolitani
– Energia per i diritti umani onlus
– @Piccoli maestri
– CISV Roma
– A SUD
– Cinecittà Bene Comune
– DA SUD 
– ParteCivile
– Sunshine4Palestine
– Associazione Oltre il Mare 
– Collettivi Studenteschi Roma Sud
– @diritti al cuore onlus
– associazione 21 luglio
– Associazione Olleb
– Associazione sud
– Centro Il Fiume
– Legambiente Bassasabina
– Il Gusto della Gentilezza
– Diritti al Cuore Onlus
– Migr/Azioni
– Terra! onlus
– Angelo Mai
– Anddos-gaynet

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attività del Circolo del PRC di Spinaceto. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...