Noi ed il governo del Municipio

Il nostro municipio è stato ed è un classico esempio di malgoverno e di malaffare. Non c’è bisogno di citare gli ultimi arresti eccellenti che la magistratura ha operato nei confronti di personaggi strettamente legati alla maggioranza di centro destra che governa comune e municipio: quella è solo la punta dell’iceberg del marcio che si muove nel sottobosco e all’ombra della politica ufficiale, dove politica e affari vanno a braccetto.

Noi crediamo che vada dato un taglio netto non solo a questi legami, ma al modo di far politica basato sulle clientele e sulle lobby affaristiche, che si è consolidato negli anni (non solo gli ultimi per la verità) e per questo come circolo abbiamo avviato da tempo un lavoro certosino di costruzione di idee per un altro municipio, basato sulla partecipazione attiva della cittadinanza alla vita pubblica e alle decisioni che vengono prese in sede di consiglio, articolato in proposte che vanno nella direzione di rendere i nostri quartieri vivibili, a misura di persona, con servizi pubblici efficienti.

Crediamo che questo sia il modo giusto di riavvicinare i cittadini alla politica e ridare fiducia nelle istituzioni ormai screditate, a partire dal Consiglio municipale. Bisogna voltare pagina rispetto al passato e riportare la sinistra nel Consiglio.
Noi abbiamo imparato anche dai nostri errori passati e nel nostro percorso, che è sempre stato aperto ai contributi di chi opera sul territorio, abbiamo coinvolto comitati ed associazioni ed abbiamo dato vita, assieme ad altri, ad una piattaforma programmatica che raccoglie organicamente idee, contributi, proposte concrete. Una piattaforma che va oltre le prossime elezioni, ma che nella scadenza elettorale dovrà trovare i giusti interpreti, che sappiano portare anche nelle aule municipali le molte voci che l’hanno preparata e condivisa.
Riteniamo quindi che la sinistra nel nostro municipio debba avere un candidato di punta che provenga dall’esperienza e dal lavoro quotidiano nelle esperienze di base: dai comitati alle associazioni, che fortunatamente non mancano nei nostri territori, e che sia parte integrante del lavoro sulla piattaforma programmatica.
Però: prima le proposte, poi le candidature, se vogliamo davvero essere portatori di cambiamento.

Maurizio Messina

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attività del Circolo del PRC di Spinaceto. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...